Sarah joue un loup-garou (Sarah Plays a Werewolf)

di Katharina Wyss

Sul palco la diciassettenne Sarah dà tutta se stessa. Quando si esibisce c’è un attimo in cui sembra trasformarsi completamente nel personaggio che interpreta. Cosa si nasconde dietro una presenza scenica così radicale? Un segreto oscuro che tenta di esprimere. Un ambiente familiare claustrofobico. Il bisogno di avere accanto a sé un fidanzato, un amico, qualcuno in cui confidare. Più il desiderio si fa forte, più Sarah rischia di allontanare le persone che tentano di starle vicino. Alcuni giorni nella vita di una ribelle e la sua lotta incessante per sfuggire alla solitudine.

Katharina Wyss

Katharina Wyss (1979), dopo un Master in Cinema e Filosofia a Parigi e Berlino ha studiato regia alla Deutsche Film-und Fernsehakademie della capitale tedesca. Ha scritto, diretto e prodotto alcuni cortometraggi e spot pubblicitari. Sarah joue un loup-garou è il suo primo lungometraggio.

Note di Regia

Anni fa, una giovane ragazza dotata di talento si buttò da una scogliera. Come raccontano le lettere che aveva lasciato, la ragione del gesto era ritrovare l’amante morto in un incidente. Un amante che nessuno aveva mai visto e di cui mai nessuno aveva sentito parlare. Questa storia vera è stata l’idea base per la sceneggiatura, una storia che - anche se tremendamente tragica - era avvolta da un’affascinante mistero. Chi era l’amante? Era esistito veramente? O era un personaggio dei racconti che la ragazza scriveva? Qual era la vera ragione della disperazione che l’aveva condotta al suicidio? Questi sentimenti, l’assenza dell’amante sconosciuto, l’evento in sé, i segreti, hanno cominciato a far lavorare la mia immaginazione e sono stati la spinta a realizzare il film. La musicalità delle varie lingue di Friburgo, il suono delle campane, sono state la materia prima che ha dettato il vagare di Sarah, labirintico e sonnambolico, nella città. Una città che è diventata per lei sempre più un incubo. Un luogo da cui non vi è scampo.

Dati Tecnici

Titolo: Sarah Plays a Werewolf

Titolo Originale: Sarah joue un loup-garou

Genere: Drammatico

Durata: 1h 26"

Regia: Katharina Wyss

Sceneggiatura: Katharina Wyss, Josa Sesink

Fotografia: Armin Dierolf

Montaggio: Tania Stöcklin

Musiche: Conrad Oleak

Interpreti: Loane Balthasar, Annina Walt, Sabine Timoteo, Manuela Biedermann, Simon Bonvin, Lou Spring, Monica Budde, Jeanne De Mont

Calendario delle Proiezioni nel Triveneto e Alto Adige
Pordenone
mar 19 settembre
Cinemazero - 19:00
Trieste
mer 20 settembre
Ariston - 22:00
Trento
mer 4 ottobre
Multisala G. Modena - 21:15